ABOUT ME

Marco Sampietro nasce a Milano nel 1968, dove attualmente risiede  e lavora.

Da meta’ anni ’80 indirizza la propria ricerca verso l’integrazione tra fotografia e performance.

Dopo esperienze lavorative con la Conquest Europe e la Clan Models, apre nel 1993: ‘Open Art Cafe” uno spazio multidiscplinare aperto al ritrovo e al confronto tra artisti e

attivo nell’organizzazione di eventi culturali. Allestisce mostre personali e partecipa a collettive con progetti indirizzati alla sensibilizzazione artistica collettiva. Dal 1999 si occupa di Video Arte, realizzando video con  cui partecipa a manifestazioni e concorsi.

Nel 2000 apre la collana dei volumi: “Open Art“, una edizione autofinanziata che promuove la ricerca artistica. Nello stesso anno organizza al circolo della stampa di Milano il convegno “Cultura Autogestita: il silenzio degli altri”  e, alla frazione di Fabbrica Durini, la manifestazione che ne occupa le cascine con oltre 300 opere d’arte, coinvolgendo più di 200 artisti in 4 happening (expo arte, poesia, video arte, performance).

Nel 2001 apre “Grasch“, uno spazio espositivo che offre ai giovani artisti non solo l’opportunità di allestire mostre ma anche di essere seguiti lungo il proprio cammino artistico.

Marco Sampietro, artista multidisciplinare, esprime con le sue foto, video, storyboard, collage, installazioni e performances, una visione artistica e sociale sensibile alle più utili nuances dell’essere.

1 comment on this post.
  1. Sarino Guarneri:

    bella presentazione di un’uomo fantastico, e di un’artista formidabile…
    complimenti…

Leave a comment